Archivi: News

Virtus Fondi a Civitavecchia in casa dell’Atletico Tirrena

Ancora una trasferta per la formazione rossoblù che, nel pomeriggio di sabato, sarà attesa dalla difficile trasferta di Civitavecchia, casa dell’Atletico Tirrena.

Dopo la meritata vittoria sul campo della Women Lositana, le fondane sono in cerca di continuità, di risultati e di prestazioni. Non sarà facile, tuttavia, raggiungere l’obiettivo tre punti, perché le rossoblù troveranno di fronte una squadra esperta e agonisticamente aggressiva, che vorrà prontamente riscattare la sconfitta di sabato scorso in casa dell’Eventi Futsal. Atletico Tirrena tra le cui fila milita una vecchia conoscenza del calcio a 5 femminile fondano che risponde al nome di Brenda Moroni, per anni bandiera della Vis Fondi Calcio a 5 in Serie A2.

Le fondane, invece, arrivano alla trasferta di Civitavecchia al termine di una settimana ricca di allenamenti intensi, con il morale alto e con la voglia di proseguire la striscia di risultati positivi. Per la gara di domani, il gruppo dovrebbe essere al completo: mister Gaetano Ercole ha recuperato, infatti, anche il portiere titolare Diletta Conte, assente per infortunio nella prima giornata di campionato. Proprio l’estremo difensore ci ha presentato la sfida: “Ci siamo preparate bene per la gara di domani, facendo tre allenamenti intensi. L’obiettivo è quello di ripetere l’ottima prestazione di sabato scorso: a differenza della gara contro la Women Lositana, però, dovremo essere più ciniche e sfruttare al meglio tutte le occasioni che creeremo”.

Ufficio Stampa Virtus Fondi C5 Femminile

Buona la prima per la Virtus Ca5: Battuta la Women Lositana!

Cuore più grinta uguale tre punti all’esordio stagionale. La Virtus Calcio a 5, nonostante una prova
sontuosa, si impone solo di misura sul campo della Women Lositana (1-2) nella prima giornata del
campionato regionale di Serie C femminile.

Considerato il campo all’esterno e di dimensioni ridotte, che inevitabilmente si adattava meglio a una
squadra che voleva difendersi ordinatamente e ripartire, quella di sabato era una gara insidiosa per le
ragazze in casacca rossoblù. Nonostante il match bloccato le fondane dominavano il campo in lungo e
largo, ma purtroppo non riuscivano a sbloccare il risultato, anche a causa degli ottimi interventi
dell’estremo difensore avversario e dei tre legni colpiti. Mister Ercole, di fatto, non poteva rimproverare
nulla alle sue, viste le belle trame offensive: alle fondane, insomma, è mancato solo il gol per concludere al
meglio il primo tempo.

Ciò che non è riuscito a Pirro e compagne in trenta minuti, è venuto fuori alle padrone di casa alla prima
uscita dalla propria metà campo: un innocuo tiro da lontano, infatti, mandava le rossoblù incredibilmente
sotto nel punteggio. Ed è proprio in quel momento che veniva fuori tutto il cuore e l’orgoglio delle ragazze
di mister Ercole: prima un’azione corale portava al pareggio di Miranda Coppa (che finalizzava al meglio un
triangolo con Bernardette Bono) e poi un magico pallonetto di Alessandra Monforte fissava
meritatamente il risultato sull’1-2 finale.

La prima gara stagionale è sempre un terno al lotto e quest’anno, visto che non abbiamo svolto amichevoli
precampionato, lo è ancor di più – questo il primo commento di mister Ercole a fine gara -. Immaginavamo
le difficoltà, viste le dimensioni ridotte del terreno di gioco, ma le ragazze si sono adattate subito:
purtroppo, come spesso accade, non riusciamo a finalizzare e a raccogliere più frutti di quanto seminiamo.
Su questo dobbiamo lavorare ancora molto, ma il campionato è lungo e c’è tutto il tempo per migliorarsi.
Una caratteristica che non dobbiamo mai perdere, però, è lo spirito di gruppo. È anche grazie a questo che
sabato siamo riusciti a venir fuori da una situazione che rischiava di diventare complicata”.

Prossimo appuntamento per la formazione fondana è quello di sabato 9 ottobre, ancora una volta in
trasferta, sul campo dell’Atletico Tirrena Civitavecchia.

Ufficio Stampa Virtus Fondi C5 Femminile

Virtus Fondi C5, finalmente si riparte!

Finalmente il campionato: nel pomeriggio di sabato 2 ottobre avrà inizio la competizione regionale di
Serie C femminile alla quale, per l’ennesima stagione consecutiva, prende parte la Virtus Fondi Calcio a 5.

Un’attesa durata lunga quella del sodalizio rossoblù e delle altre formazioni che si presentano ai nastri di
partenza di questa stagione 2021-2022, che tutti si augurano essere più felice e costante rispetto ai due
anni precedenti.

Un campionato difficile quello che si apprestano ad affrontare le ragazze di mister Gaetano Ercole, poiché
andranno ad affrontare tredici formazioni, di cui molte si sono rinforzate durante la sessione estiva di
mercato. Pmb Futsal, SC Maranola, Futsal Pontinia, Real Praeneste, Eventi Futsal, Atletico Tirrena Cv, Casal
Torraccia Roma Futsal, Littorania Futsal, Atletico San Lorenzo, Ls10, Trastevere Calcio, Giulianello Calcio e
Women Lositana. Proprio il team capitolino, una “new entry” nel campionato regionale di Serie C, sarà il
primo avversario per Puddu e compagne, in uno scontro che sa molto di appuntamento al buio per le
fondane.

Alla vigilia del primo impegno stagionale abbiamo raccolto le dichiarazioni del Direttore Sportivo Fabrizio
Beronesi: “Aspettavamo questo momento da tempo: finalmente si parte. Quello di quest’anno, come non
mai, sarà un campionato molto complicato, poiché quasi la totalità delle formazioni si sono rinforzate. Noi
abbiamo confermato quasi totalmente il gruppo dell’anno scorso e sono certo che le ragazze venderanno
cara la pelle su tutti i campi e, alla fine, anche noi potremmo essere nelle parti alte della classifica. La nostra
forza sarà proprio la coesione, l’esperienza e la bellezza di un gruppo amalgamato, sia dentro che fuori dal
campo”.

La gara tra Women Lositana e Virtus Fondi Calcio a 5 sarà giocata alle ore 16:00 di sabato 2 ottobre in terra
capitolina. Per gli aggiornamenti parziali e finali, i tifosi potranno seguire la pagina Facebook del club
rossoblù (Virtus Fondi C5 Femminile).

Ufficio Stampa Virtus Fondi C5 Femminile

La Virtus Fondi rialza la testa, e supera di misura la Littoriana

Prima vittoria in Campionato (Serie C Femminile) per la Virtus Fondi, che tra le mura amiche si impone con il punteggio di 1-0 sulla Littoriana.

Primo tempo dominato dalla squadra fondana, che però mostra nuovamente grandi limiti in fase realizzativa, non concretizzando quanto prodotto nella prima parte di gara, anche a causa della bravura dell’ottimo portiere avversario, Sara Villa. Si va all’intervallo sullo 0-0, mentre nella ripresa la squadra ospite si scuote, dando vita ad una gara bellissima, giocata a viso aperto e con tante occasioni create da una parte e dall’altra. Il pareggio a reti inviolate, tuttavia, sembra essere l’epilogo naturale del match, ma nei minuti di recupero Ilaria Pirro (in foto) capitalizza al meglio una bella azione corale, regalando i primi tre punti stagionali al team di mister Ercole.

Una vittoria che sa di liberazione per la compagine fondana, che dopo questo successo potrà certamente guardare con maggior fiducia ai prossimi impegni che la attendono.

Ecco le parole, nel post-gara, di mister Gaetano Ercole: “Finalmente siamo riusciti ad ottenere la nostra prima vittoria in Campionato, grazie ad una Virtus attenta e concentrata per tutta la gara, capace di mostrare un bel gioco e un ottimo spirito di gruppo. Il risultato ci sta stretto, in quanto avremmo potuto chiudere la gara molto prima, nonostante l’1-0 finale. I tre punti ci danno morale e spinta per le prossime partite, e vista la prestazione di oggi sono molto fiducioso in tal senso”.

Rivivi le immagini della partita (un ringraziamento a Fondisal) : Link

Un ringraziamento a FutsalFeeling per le immagini

Leggi l’articolo anche su MondoFutsal

Ufficio Stampa Virtus Fondi C5 Femminile

Primo punto per la Virtus Fondi

E’ arrivato un pareggio per la Virtus Fondi, nel primo match casalingo (Campionato di Serie C) giocato dalle rossoblu contro l’Atletico Tirrena.

Un primo tempo nel quale la squadra ospite ha approcciato meglio la gara nei primi 5 minuti di gioco, dovendo poi lasciare il pallino del gioco in mano alle padrone di casa, che per 25 minuti hanno creato più volte i presupposti per andare a segno. La compagine guidata da Ercole (in foto), tuttavia, ha gonfiato la rete in una sola circostanza, con un gran gol di Colantuono, abile a trasformare in oro l’ottimo suggerimento di un’ispiratissima Di Mascolo. Nei primi giri di lancetta del secondo tempo le “virtussine” sono apparse in controllo, salvo poi soccombere al 40’, incassando una rete ingenua, scaturita da un contropiede in superiorità numerica non sfruttato adeguatamente. La rete subita ha generato ansia ed inquietudine nel team fondano, che nonostante la carta del portiere di movimento non è più riuscita a ritrovare il vantaggio, rischiando anche di capitolare in tre occasioni.

La gara è terminata con il punteggio di 1-1, con un pizzico di rammarico per la Virtus, soprattutto in virtù della prestazione sfoderata nel primo tempo. Rispetto al match precedente, però, le fondane sono riuscite a muovere la loro classifica, mostrando miglioramenti tangibili che fanno certamente ben sperare in vista dei prossimi impegni.

Ecco le parole di mister Gaetano Ercole nell’immediato post-gara: “Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, purtroppo avremmo dovuto chiudere prima la partita, ma così non è stato. Nel secondo tempo, dopo il gol subito, ci siamo disunite e abbiamo perso la precedente tranquillità. E’ mancata la lucidità necessaria per fare nostra la partita, nonostante le opportunità avute, ma in ogni caso la crescita delle ragazze c’è stata, così come dal punto di vista del gioco si è vista una maggiore amalgama di squadra, e pertanto per me il bicchiere è sicuramente mezzo pieno”.

Rivivi le immagini della partita (un ringraziamento a Fondisal) : Link

Sabato 1 Maggio, in trasferta, la Virtus Fondi affronterà le romane del Trastevere.

Carmine Napolitano

Redazione Mondofutsal.net

FonteMONDOTUFTSAL.net

Falsa partenza per la Virtus

Real Praeneste ancora indigesto per le rossoblù. Come nel primo esordio di ottobre scorso, le fondane sbattono contro l’ostacolo prenestino e tornano da Roma a bocca asciutta.

Dopo mesi di attesa, finalmente sabato scorso è ripartito il campionato regionale di serie C, che vede impegnate le ragazze fondane ed altre 7 compagini. Purtroppo non è andata bene alle giocatrici di Mr Ercole che, impegnate nella trasferta romana con il Real Praeneste, hanno dovuto soccombere alla compagine neroverde di Mr Pacioni, che si è rivelata più esperta e soprattutto più concreta nel capitalizzare i troppi errori delle rossoblù.

Una partita pirotecnica, finita con ben 14 segnature, nel primo caldo romano. Parte subito forte il Real che va sul 2-0 in pochi minuti. La reazione virtussina non si fa attendere, gioco farraginoso, ma comunque efficace che porta al gol di Giulia Gloria con il quale si va al riposo. Nel secondo tempo è un batti e ribatti continuo, il Real allunga, la Virtus riesce a rimanere in partita più volte, ma è costretta a soccombere, colpita anche da molti sbagli con il portiere di movimento. Alla fine il risultato sorride alle romane che la portano a casa con il punteggio di 9-5.

Il DS Beronesi la commenta così: ”Innanzitutto volevo ringraziare la società capitolina, la dirigente Marsili ed il presidente Moscetta, per la serietà e l’ospitalità ricevuta. Sapevamo che sarebbe stato un inizio difficile per noi, conoscevamo bene il Praeneste, una delle poche squadre già incontrate, compagine compatta, esperta, concreta e così è stato. Dal canto nostro posso dire che ho visto dei netti miglioramenti rispetto ad un mese fa, quando abbiamo iniziato ad allenarci di nuovo per
questo mini campionato. Certo rimane l’amaro in bocca perché commettendo meno errori potevamo sicuramente giocarcela fino alla fine. Sono contento per il ritorno in campo di Serena Rossi, dopo un anno e un intervento chirurgico, bagnato con una rete. Poi una menzione speciale per Giulia Gloria, 18 anni tra qualche giorno: è arrivata a settembre da Terracina, genio e
sregolatezza, a volte imprecisa, ma un talento e soprattutto una grinta da vendere, una partita impressionante la sua, autrice di 4 gol e un costante sostegno alle compagne, come fosse una veterana. Ad ogni modo, non sono preoccupato, perchè sappiamo di essere una delle squadre che ha più bisogno di tempo per amalgamarsi. Per noi sarà un campionato di rodaggio, per preparare il prossimo che, speriamo, sia diverso da questo. Ora ci attende la prima in casa, sabato prossimo contro l’Atletico Tirrena di Mr Santoro, che ha saputo bloccare sul pareggio la Littoriana, sarà una partita durissima anche questa, ma sono fiducioso che le nostre ragazze si comporteranno molto bene.”

Virtus Fondi, Ercole: “Il campionato sarà una lunga volata”

In casa Virtus Fondi si attende con trepidazione il ritorno in campo. La formazione di mister Gaetano Ercole si appresta a vivere una stagione importante e tutta da scoprire: “Finalmente si riparte – spiega il tecnico pontino – Lo abbiamo fatto dopo aver soppesato i pro ed i contro della situazione e alla fine abbiamo deciso di aderire alla ripartenza. Semmai è discutibile la politica nazionale che ci ha messo troppo a decidere cosa fare, noi andremo avanti fin quando la passione ci sorreggerà”. Una marcia di avvicinamento che è stata lunga: “Durante lo stop abbiamo seguito le regole, quindi non ci siamo allenati, anche per una questione di buonsenso e di sicurezza nei confronti di tutte le nostre tesserate. Abbiamo ripreso da tre settimane, dispiace aver perso due mesi di lavoro di inizio stagione”.

Campionato Parlando di campo, il tecnico della Virtus Fondi ha le idee chiare: “Sarà una lunga volata di 7 partite. A settembre ci eravamo preparati ad un campionato maratona, ma così non sarà. Alcune società hanno deciso, legittimamente, di non ripartire. Dal mio punto di vista anche i campi faranno la differenza. Noi, ad esempio, giochiamo in un impianto al coperto, grande ed in parquet, e ci troveremo ad affrontare gare su campi all’aperto e piccoli. La differenza, quindi, la farà anche la fortuna. Inoltre, viste le poche gare, il tempo di recuperi da errori o infortuni sarà quasi azzerato”. Parlando di format e protocolli aggiunge: “L’unica novità rispetto ad inizio anno è l’aggiunta dei tamponi settimanali, che comporteranno un aggravio delle spese. Siamo in attesa di capire dal Comitato e dal responsabile Tosini, che è sempre stato molto disponibile, se queste spese verrano rimborsate o se ci sarà un sostegno economico per le società”.

Obiettivi “Siamo una neo promossa e come tale ci approcceremo al campionato. In estate ci siamo rinforzati molto con giocatrici di Formia e Terracina e miravamo all’alta classifica, ma vista la nostra poca esperienza nella categoria certamente non alla vittoria. Analizzando il format, dalla nostra parte abbiamo la grande voglia di ricominciare, ma anche un buon livello tecnico e tattico, di contro invece, un’amalgama ancora da trovare e che si acquisirà solo con il tempo. Non ci poniamo limiti, ma siamo consapevoli delle difficoltà. Per quanto riguarda la rosa, abbiamo solo ceduto in prestito una giocatrice in A2, mentre il resto della rosa è rimasto invariato. Ora ci godiamo il ritorno in campo con la speranza di portare avanti un campionato ricco di soddisfazioni”.

FONTE: www.gazzettaregionale.it

C come capitano, C come Colantuono!

Manca poco più di una settimana all’inizio (bis) del campionato di serie C. 8 squadre ai nastri di partenza, tutte molto forti, che si sfideranno in un torneo sulla carta equilibratissimo, in cui vincerà probabilmente il team che sbaglierà il meno possibile, vista la difficoltà di recuperare punti in così poche partite.

La Virtus Fondi si prepara all’inizio con la consapevolezza di non essere probabilmente tra le favorite: troppo è durata la sosta e troppo poco è il tempo a disposizione per amalgamare un gruppo di giocatrici, molte delle quali provenienti da altre società. Allo stesso tempo, però, negli allenamenti di questi giorni si è vista tanta volontà di lavorare sodo per stringere i tempi ed accorciare il gap tecnico tattico che si è notato nella prima “falsa” partenza di ottobre scorso.

E probabilmente a tutto questo ha contribuito anche una scelta importante, di spogliatoio, fatta da Mister Ercole, ossia il passaggio della fascia di capitano al braccio di Marika Colantuono, indubbiamente la giocatrice più esperta del gruppo e quella che dovrà caricarsi sulle spalle la squadra nei momenti difficili del campionato. E Marika si è fatta trovare pronta all’appello nel prendersi un bel carico di responsabilità.

“Il nostro capitano Puddu e il vice Aprà, di cui aspettiamo tutte il ritorno presto in campo, per motivazioni personali hanno deciso di non continuare il campionato, così ho deciso di accettare la responsabilità della fascia perché credo nella crescita della società e del gruppo squadra. Torniamo a giocare dopo quasi 5 mesi in un periodo che, purtroppo, conosciamo bene tutti, non siamo del tutto sereni e lo stato di preoccupazione molte volte prende il sopravvento sull’entusiasmo e la gioia di tornare a respirare il nostro amato parquet. Cerchiamo di essere, da squadra, responsabili e rispettose il più possibile. Prendiamo di buono la possibilità di continuare a fare sport e puntiamo a buttare le basi per la prossima stagione, sperando si torni alla normalità. In questo campionato andremo a pagare sicuramente lo scotto di essere una squadra nuova, inesperta, che praticamente si allena insieme da due settimane. Ma credo che le potenzialità siano ottime. Ci faremo trovare pronte. Sappiamo di dover lavorare molto e questo non ci spaventa. Il gruppo squadra migliora giorno dopo giorno, le componenti pian piano si stanno amalgamando e sono sicura che il tempo e il lavoro ci aiuteranno a trovare presto la nostra identità.”

Dalle sue parole si denota tutta la difficoltà del momento storico, ma allo stesso tempo la grande volontà ed il desiderio di tornare alla normalità e soprattutto di fare sportivamente bene in questo scorcio di stagione.

Le ragazze di Mister Ercole continueranno ad allenarsi, seguendo tutti i protocolli sanitari e nella massima sicurezza, per arrivare pronte al primo appuntamento che sarà il 17 aprile a Roma, contro il Real Praeneste.

Calendario completo

Foto di Damiana de Bonis

Area Comunicazione Virtus Fondi

Ripartenza campionati di interesse nazionale, i numeri delle adesioni

A seguito della consultazione effettuata via mail con le società interessate, il Comitato Regionale Lazio ha comunicato alla Lega Nazionale Dilettanti l’esito della consultazione stessa, dalla quale è emersa un’accesa volontà di ripresa dei campionati. In Eccellenza i sì sono arrivati da oltre i 2/3 delle società (33 su 48) iscritte, mentre nell’Eccellenza femminile la percentuale è stata quasi del 100% (16 su 17). Percentuale del 65% invece per le società di Serie C1 di calcio a 5 (18 su 28); percentuale del 50% (8 su 16) invece per le società di serie C femminile di calcio a 5.

Domani mattina la Lega Dilettanti esaminerà, nel Consiglio Direttivo convocato in presenza presso un hotel romano, le determinazioni arrivate da tutti i Comitati Regionali (con le proposte dei diversi format da adottare per arrivare al 30 giugno con i verdetti stagionali) e le trasmetterà alla Federcalcio per ricevere l’ok definito alla ripresa.

Il Comitato Regionale Lazio, una volta ottenuto il via libera alla modifica dei format dei suddetti campionati, la cui ripartenza, è bene ricordarlo, è possibile grazie al riconoscimento da parte del Coni di “campionati di interesse nazionale”, comunicherà le determinazioni assunte

Fonte: https://lazio.lnd.it/

Aiutiamo i dilettanti: la proposta di Daniele Adani

In qualità di Società Sportiva Dilettantistica sottoscriviamo ogni singola parola pronunciata da Daniele Adani, ex Calciatore di Serie A, durante la diretta Instagram con Bobo Vieri. L’emergenza sanitaria che ha colpito tutti in questo 2020 ha sortito i suoi effetti anche sul mondo dello Sport. Ancor di più sul movimento dilettantistico in generale, che con enormi sforzi, di anno in anno prova a portare vanti avanti le attività e progetti. Il perdurare di questa pandemia porterà sicuramente ad uno stato di difficoltà per tutte quelle società che basano la propria attività, i propri obbiettivi e programmi anche sull’aiuto di Aziende amiche che collaborano con contratti di sponsorizzazioni. Sponsorizzazioni che, ora come ora, non sono al primo posto della scala di valori e possibilità per molti.

Ringraziamo tutti i nostri partener che nel corso degli anni ci supportano e ci fanno sentire la loro vicinanza.

#forzavirtus #cuorerossoblu  https://www.virtusfondic5.it/partner/

 

Queste le parole di Adani:

Noi dobbiamo in questo momento difficile rispettare e dare un abbraccio a tutti i tesserati del calcio dilettantistico. Perché l’anno scorso i nostri colleghì perché tutti abbiamo iniziato da lì, erano 365.034 nelle varie categorie dilettantistiche. Mentre 680.531 erano i giovani delle scuole calcio o settori giovanili dilettantistici. Quindi, per la stagione 2019/2020 il totale di iscritti è stato di 1.045.565. Oltre un milione di persone che fa parte di questo grande ed importante mondo. A mio avviso l’unico modo per tenere in vita quel calcio, costretto altrimenti a chiudere, è tassare lo stipendio dei calciatori di Serie A del 5%. I calciatori della massima serie lo devono fare con il sorriso, perchè facendo questo gesto i calciatori salvano loro stessi, visto che tutti sono partiti da lì. Tanti di loro torneranno lì, perché i calciatori, quando finiscono la carriera ,non tutti vanno a fare i dirigenti, gli allenatori o i procuratori. Molti tornano nel paese che li ha cullati e li ha fatti diventare uomini, andando a creare scuole calcio, accademie”.

Se non si sostiene il calcio di territorio non si tiene in piedi“Bisogna essere felici di tassarsi del 5%. Sennò è una guerra tra federazioni e i bambini dei paesi non faranno più calcio. Ci vuole un gesto forte, ma dev’essere fatto con gioia, e dovrà essere presente nei contratti dei prossimi anni, è l’unico modo per tenerlo in vita. Non ce la fanno perché le fabbriche chiudono, come fanno a sponsorizzare e i nostri figli come potranno seguire i loro sogni senza dilettanti. Siamo nati e cresciuti lì. Difendendo i dilettanti difendiamo noi stessi. A certi livelli non è un 5% che fa la differenza, però per il calcio dilettantistico un 5% è tanto La Serie A non muore mai perché produce, è la quarta industria più prolifica del Paese, ma i dilettanti senza aiuti chiudono.”

Area Comunicazione Virtus Fondi