La Virtus si aggiudica il derby contro lo SC Maranola

Condividi

Nel giorno del ritorno in campo – dopo uno stop di quasi tre anni – di capitan Daniela Puddu, il regalo più bello, la vittoria nel derby. Alla Virtus Fondi Ca5, infatti, al termine di una partita dura e combattuta, basta una rete di bomber Bono per aggiudicarsi il primo confronto stagionale contro lo Sporting Club Maranola. Tante emozioni offerte ad un pubblico finalmente numeroso e tre punti che fanno classifica e morale.

Il copione della gara era quello visto da inizio campionato: le ragazze di mister Ercole avevano in mano il pallino del gioco, creando diverse occasioni da gol che, purtroppo, non venivano finalizzate. La gara, a tratti anche spigolosa, proseguiva in questo modo. Nei minuti di recupero arrivava la giocata vincente finalizzata, questa volta ottimamente, da bomber Bono: 1-0 alla fine del primo tempo.

Ciò sembrava essere l’azione che potesse dare il “la” a diverse marcature invece, nella ripresa, lo spartito non cambiava: virtussine in attacco, ma che non trovavano la via del gol. A quel punto la formazione ospite provava a uscire fuori dalla propria metà campo per poter acciuffare il pari, ma il portiere rossoblù difendeva ottimamente la propria porta, che rimaneva inviolata sino al 60°. Brave le fondane a tener duro, sia mentalmente che agonisticamente, fino alla fine, sapendo gestire anche più di qualche pressione, soprattutto perché scese in campo in formazione rimaneggiata per l’assenza di Gloria.

“Le ragazze erano preparate ad una gara che fosse più difficile mentalmente che sul campo e sono state bravissime a reggere la pressione per tutto l’arco del matchquesto il commento a caldo di mister Gaetano Ercole. Purtroppo continuiamo a concretizzare poco a livello di reti, considerando che creiamo tantissime occasioni ogni partita: non riusciamo a mettere due gol di scarto tra noi e le avversarie, ma evidentemente non siamo una squadra per cuori deboli. Non mi resta davvero che fare i complimenti alle ragazze, perché si sono impegnate al massimo dal primo all’ultimo minuto, dando dimostrazione di saper giocare e vincere anche queste gare cosiddette sporche”.

Immagini e statistiche del match

Ufficio Stampa Virtus Fondi C5 Femminile